sabato 18 ottobre 2008

La palla che lava?

Un collega mi ha parlato di quasta palla lavante Biowashball che renderebbe superfluo l'uso del detersivo.
Da persona un minimo scientifica tendo ad essere scettico su tutto o quasi, quindi anche su questa palla.
Ma non ho preconcetti e nelle prossime settimane cercherò di capire le sue proprietà, il suo funzionamento ed eventualmente fare un prova pratica, prima di comprarla!

Prima capire cammello, poi vedere cammello che cammina, poi dare soldi.


Intanto ecco qualche video trovato su youtube:



Da questo primo video sembra che le sfere di ceramica della biowashball riescano a far cambiare il ph dell'acqua all'interno della lavatrice, facendo diventare l'acqua basica.





Questi due video invece non sono molto significativi visto che lo sporco sui vestiti non è che si veda poi molto quando entrano in lavatrice.
Una prova più significativa sarebbe stata quella di ripetere anche il lavaggio senza biowashball per vedere la differenza.

4 commenti:

tito ha detto...

perdona l'ignoranza, ma la domanda è d'obbligo...

e anche se l'acqua fosse basica chi toglie la fanga dai miei pantaloni da portiere lasciando profumo di lavanda?

chi toglie la fiatella sudorifera dalle magliette usate quando gioco con adler e corro due ore????

Mec ha detto...

Devo appunto un po' indagare e capire certi meccanismi, visto che su molti aspetti della materia non sono affatto ferrato.
Un conto comunque è lo sporco, un conto è il cattivo odore, dato da muffe e batteri (?).

Andre@ ha detto...

uhmmmm si, bisogna approfondire... da quello che ho letto i pareri sono discordanti, ma alcuni molto positivi. e il fatto che poi si possa mettere in frigorifero? e la ricarica di un'ora una volta al mese? che roba!

Mec ha detto...

Diciamo che la storia del frigorifero la reputo una grossa panzana...
Comunque le palle sono già arrivate ad alcuni colleghi, le prime impressioni, i primi lavaggi sembrano positivi, comunque presto me la faccio prestare per fare qualche prova anche nella lavatrice di casa mia!