martedì 5 agosto 2008

Detrazione fiscale pannelli solari termici

Foto: collettori solari Viessmann

La procedura per la detrazione fiscale per l'installazione di pannelli solari termici è un'operazione abbastanza semplice.

Vediamola in dettaglio.

Una volta effettuata l'installazione dell'impianto si deve andare sul sito dell'enea: http://finanziaria2008.acs.enea.it/; quindi ci si deve registrare e compilare la scheda informativa sull'intervento realizzato, sul sito ci sono tutte le informazioni necessarie per la compilazione.
Nel caso dei pannelli solari termici si deve effettuare la procedura semplificata.
Si inseriscono i dati del contribuente che chiede l'agevolazione e l'importo dei lavori e quello totale al quale applicare la detrazione del 55%, comprensivo dell'eventuale prestazione professionale di un tecnico abilitato, ad esempio un ingegnere iscritto all'albo.
Si compilano poi le schede con i dati identificativi della struttura oggetto dell'intervento (compresi anno indicativo di costruzione e superficie utile, destinazione d'uso, tipologia edilizia ecc...), i dati dell'impianto termico e le informazioni sul tipo di intervento eseguito.
Per il solare termico, tra le altre cose sono richieste: la superficie netta dei pannelli complessivamente installata, il tipo di pannelli solari (piani oppure sottovuoto), il volume dell'accumulo al quale l'impianto solare è collegato, se l'acqua del pannello è destinata ad integrare il riscaldamento oppure utilizzata per usi igienico sanitari ed infine il tipo di impianto integrato o sostituito.
Attenzione: secondo me la dicitura "acqua calda dal pannello utilizzata per usi igienico sanitari" o "acqua calda dal pannello utilizzata per impianto di riscaldamento" è tecnicamente e formalmente molto discutibile e può essere male interpretata. Infatti solitamente il circuito dei collettori non è lo stesso dell'impianto di riscaldamento o dell'acqua calda sanitaria; tra i due circuiti avviene uno scambio di calore ma non di fluido.
Una volta compilata tutta la scheda informativa si blocca la pratica (l'allegato F) e si invia telematicamente all'enea. Si riceverà una e-mail di conferma con il codice identificativo (CPID) della pratica che risulterà non più in lavorazione bensì inviata.
Si può quindi stampare la ricevuta e l'allegato F appena inviato e conservarli/consegnarli al commercialista di fiducia.

Insieme a questa documentazione occorre conservare la ricevuta del bonifico con cui si sono pagate le fatture dell'installatore e del tecnico, nonchè le fatture stesse. È importante che dalla ricevuta del pagamento risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato.

Da ultimo tra la documentazione da conservare e presentare in caso di richieste o accertamenti da parte degli uffici finanziari vi è l'asseverazione di un tecnico abilitato che attesti il rispetto dei requisiti richiesti dall'articolo 8 del decreto edifici.
Il tecnico dovrà attestare che:
  • i pannelli sono destinati alla produzione di acqua calda per usi domestici o industriali o per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università
  • che i pannelli solari e i bollitori impiegati sono garantiti per almeno cinque anni
  • che gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici sono garantiti almeno due anni
  • che i pannelli solari presentano una certificazione di qualità conforme alle norme UNI EN 12975 o UNI EN 12976 che è stata rilasciata da un laboratorio accreditato
  • che l’installazione dell’impianto è stata eseguita in conformità ai manuali di installazione dei principali componenti
  • Per i pannelli solari realizzati in autocostruzione, può essere prodotta la certificazione di qualità del vetro solare, secondo le norme UNI vigenti, rilasciata da un laboratorio certificato, e l’attestato di partecipazione ad uno specifico corso di formazione da parte del soggetto beneficiario

Le detrazioni fiscali per l'installazione di pannelli solari termici sono valide fino al 2010.

14 commenti:

Silva ha detto...

unica osservazione che faccio: laddove dici di consegnare tutta la documentazione ad un commercialista... perchè spendere un pacco di soldini da un commercialista? Sia il 730 che unico, in generale possono essere compilati in autonomia, basta leggere le istruzioni con calma. Inoltre, una volta compilato potete chiedere ad un Caaf autorizzato di ritirare la vostra dichiarazione: è assolutamente gratuito e per legge il caaf è tenuto ad accertare la conformità tra i documenti presenteti (CUD, scontrini, documenti per detrazioni) e quanto compilato non accettendo la dichiarazione se "non conforme". Per cui se ve la accettano, avete la certezza che la compilazione è giusta altrimenti studiate di più e ritentate!!!

Mec ha detto...

Forse non si capiva bene ma ho intenzionalmente precisato due alternative:
- conservarli
- consegnarli al commercialista di fiducia


Il primo caso implica che vi sia un autocompilazione della dichiarazione dei redditi.
Ciao!

sam ha detto...

cavoli come siete pignoli!!!!

Elisamu ha detto...

Grazie mille per le informazioni. Sto pensando di ristrutturare casa e vorrei installare i pannelli.

Elisamu ha detto...

Scusami, le detrazioni sono valide fino al 2010, vuol dire posso fare l'impianto e presentare la documentazione entro quella data?

Mec ha detto...

Vuol dire che il termine ultimo per eseguire i lavori ed eseguire i pagamenti è l'anno 2010.

Citando la norma: il comma 20, il quale dispone, tra l'altro, che le disposizioni di cui all'art. 1, commi da 344 a 347, della legge 27 dicembre 2006,n. 296 (di seguito: legge finanziaria 2007), si applicano, nella misura e alle condizioni ivi previste, anche alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2010;


Ovviamente se i lavori li fai nel 2009, le relative fatture sono del 2009, allora nella dichiarazione dei redditi per l'anno 2009 (che si fa nel 2010) dovrai richiedere le detrazioni.
Queste però sono considerazioni un po' più da commercialista quindi prendile con le pinze.

Elisamu ha detto...

Grazie mille, ogni notizia in più mi aiuta molto. Tra un preventivo ed un'altro sono in alto mare perchè tutti hanno i prodotti migliori ma pochi mi danno gaanzie.

Uscirò dal tunnel, raggiungendo la luce (solare)?

Anonimo ha detto...

per approfondimenti sul Solare termico vi segnalo il sito http:\\www.bcp-energia.it

Tomelc64 ha detto...

hemmm...io ho appena installato i pannelli solari, ma ho effettuato il pagamento attraverso un assegno, non tramite bonifico, mi sono praticamente precluso la possibilità di usufruire dell'agevolazione, oppure c'è qualche possibilità di ottenerla ugualmente?
Grazie.

Mec ha detto...

Come recita l'art.4 del d.m. 19 febbraio 2007 coordinato con d.m. 7 aprile 2008 attuativo della finanziaria 2008:
"effettuare il pagamento delle spese sostenute per l’esecuzione degli interventi mediante
bonifico bancario o postale dal quale risulti la causale del versamento, il codice fiscale del
beneficiario della detrazione ed il numero di partita IVA, ovvero, il codice fiscale del
soggetto a favore del quale il bonifico è effettuato."

Potranno anche esistere delle scappatoie ma non ne sono a conoscenza.
Magari ti fai restituire i soldi e poi rifai il pagamento con bonifico.

Massimo ha detto...

Salve a tutti e complimenti per il blog. Io ho una domanda che forse è stupida... Con la detrazione fiscale del 55%, io i miei pannelli li pagherò meno della metà?

Mec ha detto...

Approssimativamente sì.
Se paghi, facciamo un esempio, 1000€ i pannelli, puoi detrarre dalle tasse 550€.
Tale somma la "detrai" dalle tasse quindi ti viene scontata (in 3 o in 10 anni) dalle tasse che dovrai pagare.
Se la detrai su 3 anni e ogni anno tu devi pagare 1000 euro di tasse, allora paghi solo 1000-(550/3)=816,6 euro di tasse.
Quindi alla fine dei 3 anni hai risparmiato 550 €.

Spero che tutto ciò sia avvallato anche da Silva il mio "dichiaratore" dei redditi di fiducia...

Anonimo ha detto...

Grazie x il blog
Una domanda, sto per installare dei pannelli solari termici l'appartamento non e' intestato a me, posso comunque recuperare il 55% ?
Grazie
Max

Mec ha detto...

Come spiegato nelle Faq dell'enea: i soggetti ammissibili a detrazione sono qelli che sostengono le spese per l'esecuzione degli interventi su unità immobiliari [...] POSSEDUTE o DETENUTE, purchè riscaldate. A questi possono aggiungersi i familiari conviventi (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo grado).