giovedì 20 settembre 2007

Grilli e grilletti, non grillini

Piu' sento parlare di Beppe Grillo e del V-day piu' vedo che i giornalisti ed i politici non hanno capito nulla. Ma proprio nulla nulla...
Mazza dal tg2 delira, paragonando Grillo a un apologeta del terrore o simili, come un imam estremista chi istiga al terrorismo o come un Sofri di bassa lega. Mazza sproloquia.

Proposte di legge concrete, 3 punti, raccolte di firme per dire ai nostri DIPENDENTI che non stanno facendo bene, anzi che stanno proprio facendo schifo. Come dovrebber fare i cittadini italiani? Riusciamo a far capire che le nostre idee sono diverse da quelle dei deputati e dei senatori? Come si possono arrogare il diritto di credere di "sapere cosa vogliono i cittadini" quando sono anni-luce lontano dall'italia, dai problemi della vita quotidiana?

La politica va' a braccetto con molti giornalisti e viceversa, ed e' sempre autoreferenziale.
Non ci siamo proprio.
Se non possiamo licenziarli possiamo almeno mandarli a quel paese?

3 commenti:

iorio ha detto...

c'è ben poco da aggiungere...quando ce vo' ... ce vo'

Silva ha detto...

Si si... ci voleva!
Io ho firmato!

Miky ha detto...

Beppe Grillo ha tanti meriti, ma non condivido assolutamente i suoi toni. Io non ho firmato.
Non istiga al terrorismo, ma è molto vicino alla guerra civile.